• Accreditato da

Presentazione

Le uveiti sono forse il settore dell’Oftalmologia in cui competenze inerenti altre specialità risultano più utili per
garantire un’adeguata gestione del paziente. Immunologia, reumatologia, infettivologia, pediatria, neurologia,
laboratorio analisi forniscono agli oculisti quel bagaglio di conoscenze necessario a integrare le informazioni
cliniche acquisite con quelle pertinenti gli altri apparati dell’organismo. Chi ha completato gli studi di Medicina
alcuni anni addietro deve compiere un importante sforzo di aggiornamento o, in alternativa, delegare ad altri la
valutazione clinica e la gestione terapeutica dei pazienti più impegnativi.
L’argomento è altrettanto importante per la formazione degli oculisti più giovani e per gli ortottisti e assistenti
di oftalmologia e per gli specialisti delle branche su riportate. Oltre a nozioni teoriche sono proposti
interessanti casi clinici di uveite, corredati spesso da un lungo follow-up, che aiuta ad assimilare nozioni utili
alla loro gestione. L’uveite è una malattia poco comune, ma rappresenta una delle patologie più complesse in
oftalmologia. Le uveiti comprendono un gruppo numeroso ed eterogeneo di malattie di tipo infiammatorio a
partenza dall’uvea, ma che spesso si estendono a coinvolgere le strutture limitrofe. L’interessamento di quelle
più esterne, come la sclera, l’episclera e la congiuntiva, assume essenzialmente un valore semeiologicodiagnostico. Il coinvolgimento diretto o indiretto delle strutture più interne, epitelio pigmentato, retina, vasi
retinici e nervo ottico, a volte complicato da alterazioni della trasparenza corneale, da cataratta e da glaucoma
secondario, può comportare una compromissione anatomica con danni funzionali di gravità variabile fino alla
cecità. Le uveiti hanno un’incidenza che, a seconda degli Autori, va da 17,5 a 52,4 nuovi casi ogni 100.000
abitanti per anno, maggiormente frequenti nell’infanzia e nei giovani adulti. La maggior parte dei casi ha inizio
durante l’età lavorativa (dai 25 ai 64 anni). Le ripercussioni socioeconomiche sono evidenti, se si pensa che le
uveiti sono responsabili di circa il 15-20% dei casi di cecità nei paesi industrializzati e del 25% nei paesi in via di
sviluppo; i costi sociali per le uveiti sono paragonabili a quelli per la retinopatia diabetica. La diagnosi di uveite
è soprattutto basata sul quadro clinico oftalmologico, ma la stessa diagnosi ed il trattamento richiedono un
approccio multidisciplinare con la collaborazione, a seconda dei casi, di uno o più specialisti, quali:
immunologo, reumatologo, infettivologo, pediatra, neurologo, dermatologo, urologo, ginecologo,
gastroenterologo, e con l’ausilio di esami strumentali e di laboratorio mirati.
L’uveite può rappresentare la prima manifestazione di una malattia sistemica, quale l’artrite reumatoide, il
lupus eritematoso sistemico, la sarcoidosi, la sclerosi multipla, ed altre la cui diagnosi precoce può influire in
modo determinante sulla prognosi a lungo termine.

 

Programma

• Generalità e classificazione
• Cenni di immunologia
• Uveiti anteriori
• Uveiti intermedie
• Uveiti posteriori non infettive
• Uveiti posteriori infettive
• Panuveiti
• Atre patologie
• Miscellanea
• Uveiti in età pediatrica

 

Informazioni

Obiettivo formativo

18 - Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

Mezzi tecnologici necessari

• Pc con sistema operativo Windows (windows xp o superiore)
• Mac (OS 10 o superiore)
• Linux
• Connessione Internet (preferibilmente ADSL)
• Amplificatore audio con altoparlanti
• I più recenti browser web (Firefox, Chrome ecc…)
• Plugin Flash installato
• Plugin Adobe reader installato

 

Procedure di valutazione

Questionario di 60 quiz a risposta multipla (4 opzioni di risposta) di cui solo 1 corretta. La prova sarà ritenuta superata se le risposte corrette
saranno almeno il 75% dei quesiti proposti

 

Prerequisiti cognitivi

Concetti base di Oftalmologia

 

Descrizione modulo formativo

Serie di Video e PDF

 

Elenco delle professioni e discipline a cui l'evento è rivolto

Medico chirurgo

  • Allergologia ed immunologia clinica
  • Medicina generale (Medici di famiglia)
  • Oftalmologia
  • Pediatria
  • Pediatria (pediatri di libera scelta)

Farmacista

  • Farmacia Ospedaliera
  • Farmacia territoriale

Psicologo

  • Psicologia
  • Psicoterapia

Fisioterapista

  • Fisioterapista

Educatore professionale

  • Educatore professionale

Infermiere

  • Infermiere

Infermiere pediatrico

  • Infermiere pediatrico

Logopedista

  • Logopedista

Ortottista/Assistente di oftalmologia

  • Ortottista/Assistente di oftalmologia

Tecnico della prev. nell'amb. e luoghi di lav.

  • Tecnico della prev. nell'amb. e luoghi di lav.

Terapista della neuro e psicomot. dell'eta ev.

  • Terapista della neuro e psicomot. dell'eta ev.

Terapista occupazionale

  • Terapista occupazionale
leggi tutto leggi meno